MENU LOGIN

NEWS

NEWS
21.07.2016

In occasione del 73° anniversario della caduta del fascismo

di ANPPIA Nazionale

Bologna, 25 luglio 2016

L’ANPPIA di Bologna organizza, in collaborazione con le massime autorità locali, le celebrazioni per il 73° anniversario della caduta del fascismo, realizzata il 25 luglio 1943 durante la riunione del famoso Gran Consiglio del fascismo. Lunedì 25 luglio 2016 dalle ore 9.30 fino alle ore 12.00 l’ANPPIA di Bologna e il suo presidente Massimo Meliconi parteciperanno alle iniziative istituzionali approntate per l’occasione, insieme al sindaco Virginio Merola e alle altre autorità. Alle 9.30 verrà deposta una corona di fiori in viale Ghandi, ingresso Nord – Certosa di Bologna e alle ore 11 a piazza Maggiore 6 verrà collocata una lapide a ricordo dell’aggressione dei fascisti del 1920 al Consiglio comunale. Le celebrazioni, particolarmente importanti visto il risorgere dell’ideologia nazista e fascista in Italia e negli altri Paesi europei, sottolineano ancora una volta come i valori dell’Antifascismo, della democrazia e della libertà sono e devono rimanere capisaldi fondamentali per la nostra Repubblica. Per maggiori informazioni scrivete a anppianazionale@gmail.com      

NEWS
11.07.2016

Viaggio della memoria in Spagna

di ANPPIA Nazionale

Per ricordare il congiunto impegno antifascista in Spagna

Nel mese di luglio del 1936 un gruppo di generali reazionari attuava un colpo di stato contro il governo della Repubblica spagnola, democraticamente eletto, per bloccare la sua coraggiosa politica di riforme. Il golpe falliva, ma i generali ottenevano l’aiuto dell’Italia fascista e della Germania nazista, dando così inizio alla guerra di Spagna, Per salvare la Repubblica e combattere le potenze fasciste giunsero in Spagna migliaia di uomini e donne provenienti da una cinquantina di nazioni diverse, compresi quasi cinquemila
Prosegue…

NEWS
23.06.2016

REFERENDUM COSTITUZIONALE: I PERSEGUITATI POLITICI ANTIFASCISTI DICONO NO ALLO SCONTRO E INVITANO A RIPORTARE IL DIBATTITO ALLE QUESTIONI DI MERITO

di ANPPIA Nazionale

SOVRANITÀ POPOLARE E CENTRALITÀ DEL PARLAMENTO RESTINO PER TUTTI LA BUSSOLA DELLA DISCUSSIONE

L’Anppia, l’Associazione unitaria che raccoglie i perseguitati politici antifascisti fondata da Pertini e Terracini, a fronte dell’importante appuntamento referendario del prossimo ottobre che interesserà le modifiche apportate alla seconda parte della Costituzione, in particolare al funzionamento delle Camere e l’iter legislativo, alle funzioni e composizione del Senato, all’elezione del Presidente della Repubblica e le modalità di attribuzione della fiducia al Governo ritiene che il referendum non toccherà i principi antifascisti esprime grande preoccupazione per il clima di scontro non sempre
Prosegue…

ANTIFASCISTI

Parri Ferruccio

Pinerolo (To) il 19.1.1890 - Roma 8.12.1981, residente a Milano, professore, pubblicista.

“Di vivace intelligenza, pluridecorato nella prima guerra mondiale”, è collaboratore del Corriere della Sera e di vari periodici antifascisti, come Il Caffè. Arrestato nel dicembre 1926 per favoreggiamento nell’espatrio clandestino di Filippo Turati, è confinato a Tremiti, Ustica e Lipari
Prosegue…

Gramsci Antonio

Ales (Or) il 22.1.1891 - Roma 27.4.1937, residente a Torino, ex deputato, comunista.

(pseudonimo: lo zio)Si avvicina alle idee socialiste sotto l’influenza del fratello Gennaro in Sardegna e si iscrive nell’anteguerra al Psi. “Fervente cultore di studi economici e sociali, apprezzato per la sua non comune cultura e la sua versatilità di ingegno”.
Prosegue…

L'ANTIFASCISTA

ISCRIVITI PER ACCEDERE ALL'ARCHIVIO PDF DEL GIORNALE

DALLA LEGIONE BRENNO AD AQUILA NERA

IL FENOMENO DELLE ORGANIZZAZIONI NEOFASCISTE COSTITUITE DA EX APPARTENENTI ALLE FORZE DELL’ORDINE UNA MAPPA INQUIETANTE E MOLTO PERICOLOSA

Sembrerebbero essersi subito spenti i riflettori sull’operazione “Aquila Nera”, avviata dalla Procura dell’Aquila che, con quattordici arresti, a fine dicembre, ha portato allo smantellamento di un’organizzazione terroristica di stampo neofascista denominata Avanguardia ordinovista. Ciò che al momento appare certo è che alla guida di questa formazione eversiva figurasse tale Stefano Manni, per oltre un decennio in servizio nell’Arma dei Carabinieri. Solo qualche mese fa, a metà settembre, era stata programmata in contemporanea a Milano e a Roma, in alcune piazze centrali, la prima uscita della cosiddetta Fratellanza nazionale dei lupi neri. Ambedue i presidi «nazionalpatriottici» erano stati indetti «pro forze dell’ordine ed esercito». A Roma, la manifestazione promossa senza alcuna
Prosegue…