MENU LOGIN

NEWS

NEWS
29.07.2015

On Line “l’antifascista” Maggio – Giugno 2015!

di ANPPIA Nazionale

L'ultimo giornale dell'antifascismo italiano ancora in stampa!

n questo numero de “l’antifascista”, la situazione complicata di Roma, capitale in mano a criminalità, corruzione, con molte infiltrazioni dell’estrema destra sovversiva. Ferrari scrive delle allarmanti derive populiste che hanno ottenuto purtroppo consenso nelle ultime elezioni locali. Tognoli descrive la vita del padre del socialismo italiano, Filippo Turati, in una saggio ampio e storicamente dettagliato. Interessante inserto a cura del fotografo Alessandro Vecchi, sui simboli del fascismo presenti nelle nostre città e giunti fino a noi. Un argomento interessante che avrà bisogno di ulteriore sviluppo e discussione nella nostra associazione, nelle scuole e dentro le istituzioni. L’editoriale di Giorgio Galli sul “rifiuto” dei partiti in questo delicato momento, che mette a rischio la nostra democrazie, sempre meno partecipata. Oltre a biografie di antifascisti, recensione di libri e convegni. Hanno collaborato a questo numero: Boris Bellone, Roberto Cenati, Alberto Di Maria, Saverio Ferrari, Mimmo Franzinelli, Giorgio Galli, Maurizio Galli, Maurizio Orrù, Teresa Padova, Martina Parodi, Filippo Senatore, Carlo Tognoli, Alessandro Vecchi, Elisabetta
Prosegue…

NEWS
22.05.2015

La Buona Scuola. L’ANPPIA di Livorno apre il dibattito su un tema importante per la nostra associazione

di ANPPIA Nazionale

Con questo intervento si apre un dibattito sulla riforma della scuola sulla quale attendiamo altri contributi anche da parte di altre Federazioni dell'ANPPIA

Una buona scuola davvero…   Per una buona scuola davvero gli elementi cardine del decreto legislativo proposto sulla scuola hanno avuto un impatto positivo sull’opinione pubblica in generale, perché apparentemente si parla di temi che sono da anni centrali per lo sviluppo della stessa, ma gli slogan con i quali si fa pubblicità al decreto:  attuazione dell’autonomia della scuola, nuove assunzioni, valutazione del merito degli insegnanti, la formazione degli operatori, sono, in una lettura attenta del decreto, inattuabili perché esautorano
Prosegue…

NEWS
25.04.2015

Cordoglio della Corte Suprema di Cassazione per la scomparsa di Garibaldo Benifei

di ANPPIA Nazionale

Il messaggio del Primo Presidente della Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce

Corte Suprema di Cassazione Il Primo Presidente Nella ricorrenza del 25 Aprile, giorno della Liberazione, e nel ricordo della intensa testimonianza resa da Garibaldo Benifei nella giornata dedicata nello scorso novembre dalla Corte di cassazione alla rievocazione della infame repressione del dissenso politico attuata dal tribunale fascista, rappresento alla signora Osmana, a tutti i familiari e all’ANPPIA l’espressione del vivo cordoglio dei magistrati della Cassazione e mio personale per la perdita di un così illustre combattente per la libertà. Giorgio
Prosegue…

ANTIFASCISTI

Accorsi Angelo Michele

nato a Sant’Agostino di Ferrara il 29/09/1872 - morto a Ferrara il 06/1960

Accorsi Angelo Michele, di Stanislao e di Irene Viaggi, nasce a Sant’Agostino di Ferrara il 29 settembre 1872. Nel suo paese d’origine fonda, fin dal primo dopoguerra, la sezione socialista, il circolo giovanile socialista, la lega proletaria fra invalidi e
Prosegue…

Baldazzi Vincenzo (pseudonimo: Cencio)

Genzano (Roma) il 25.10.1898- Roma 23-5-1982, residente a Fregene, piccolo possidente, repubblicano.

Fra tra i fondatori e gli organizzatori degli “Arditi del popolo di Roma” e fa parte della sezione di Roma del PRI. Partecipa a numerose proteste tra cui, nel novembre1924, quella di “Italia libera” e al comizio contro le restrizione
Prosegue…

L'ANTIFASCISTA

ISCRIVITI PER ACCEDERE ALL'ARCHIVIO PDF DEL GIORNALE

DALLA LEGIONE BRENNO AD AQUILA NERA

IL FENOMENO DELLE ORGANIZZAZIONI NEOFASCISTE COSTITUITE DA EX APPARTENENTI ALLE FORZE DELL’ORDINE UNA MAPPA INQUIETANTE E MOLTO PERICOLOSA

Sembrerebbero essersi subito spenti i riflettori sull’operazione “Aquila Nera”, avviata dalla Procura dell’Aquila che, con quattordici arresti, a fine dicembre, ha portato allo smantellamento di un’organizzazione terroristica di stampo neofascista denominata Avanguardia ordinovista. Ciò che al momento appare certo è che alla guida di questa formazione eversiva figurasse tale Stefano Manni, per oltre un decennio in servizio nell’Arma dei Carabinieri. Solo qualche mese fa, a metà settembre, era stata programmata in contemporanea a Milano e a Roma, in alcune piazze centrali, la prima uscita della cosiddetta Fratellanza nazionale dei lupi neri. Ambedue i presidi «nazionalpatriottici» erano stati indetti «pro forze dell’ordine ed esercito». A Roma, la manifestazione promossa senza alcuna
Prosegue…