MENU LOGIN

NEWS

NEWS
22.05.2015

La Buona Scuola. L’ANPPIA di Livorno apre il dibattito su un tema importante per la nostra associazione

di ANPPIA Nazionale

Con questo intervento si apre un dibattito sulla riforma della scuola sulla quale attendiamo altri contributi anche da parte di altre Federazioni dell'ANPPIA

Una buona scuola davvero…   Per una buona scuola davvero gli elementi cardine del decreto legislativo proposto sulla scuola hanno avuto un impatto positivo sull’opinione pubblica in generale, perché apparentemente si parla di temi che sono da anni centrali per lo sviluppo della stessa, ma gli slogan con i quali si fa pubblicità al decreto:  attuazione dell’autonomia della scuola, nuove assunzioni, valutazione del merito degli insegnanti, la formazione degli operatori, sono, in una lettura attenta del decreto, inattuabili perché esautorano la funzione pedagogica e didattica dei docenti e tramutano negativamente il ruolo educativo e formativo della scuola pubblica e di chi in essa opera.   Autonomia scolastica   L’autonomia scolastica sancita dal decreto 278 del  1999 era stata pensata per rendere le singole realtà scolastiche autonome di progettare e realizzare percorsi formativi, educativi e didattici conformi al contesto territoriale in cui la scuola si trovava e in grado di rispondere alle esigenze e ai bisogni che questo richiedeva.  Leggendo il
Prosegue…

NEWS
25.04.2015

Cordoglio della Corte Suprema di Cassazione per la scomparsa di Garibaldo Benifei

di ANPPIA Nazionale

Il messaggio del Primo Presidente della Corte di Cassazione, Giorgio Santacroce

Corte Suprema di Cassazione Il Primo Presidente Nella ricorrenza del 25 Aprile, giorno della Liberazione, e nel ricordo della intensa testimonianza resa da Garibaldo Benifei nella giornata dedicata nello scorso novembre dalla Corte di cassazione alla rievocazione della infame repressione del dissenso politico attuata dal tribunale fascista, rappresento alla signora Osmana, a tutti i familiari e all’ANPPIA l’espressione del vivo cordoglio dei magistrati della Cassazione e mio personale per la perdita di un così illustre combattente per la libertà. Giorgio
Prosegue…

NEWS
25.04.2015

Dignità, Libertà, Eguaglianza! Questo è il 25 Aprile!

di ANPPIA Nazionale

Settant'anni dopo, siamo ancora qui, per non dimenticare.

Settant’anni sono passati. Il 25 aprile deve essere sempre più la Festa civile e laica della nostra nazione, della nostra democrazia. Libertà, Dignità, Eguaglianza. Il ricordo di tutti quelli che si sono sacrificati negli anni bui della dittatura fascista, i soldati morti nelle scellerate campagna belliche, i partigiani uccisi e torturati, le popolazioni civili vittime di eccidi, bombardamenti, sopprusi e privazioni, i soldati dell’esercito deportati in Germania, i politici, gli zingari gli ebrei trucidati nei campi di sterminio. Da tutto
Prosegue…

ANTIFASCISTI

Foà Vittorio

Torino il 18.9.1910 - Formia (LT) 20.10.2008, dottore in legge, antifascista.

Dirigente di Giustizia e libertà a Torino, è esperto in problemi economici e collaboratore dei Quaderni di Aldo Rosselli. Dopo l’espatrio di Mario Levi (nel marzo 1934) è incaricato di dirigere la ricezione e la diffusione delle stampe e delle
Prosegue…

Ravera Camilla

Acqui (Al) il 18.6.1889 - Roma 14.4.1988, residente a Torino, insegnante, comunista.

“Di intelligenza sveglia, con notevole capacità organizzativa e ascendente non comune tra le masse operaie”. Iscritta al Psi nel 1918, passa al Partito comunista nel 1921.   Redattrice dell’ Ordine nuovo, nel 1922 partecipa al 4°Congresso dell’Internazionale comunista. Tra i
Prosegue…

L'ANTIFASCISTA

ISCRIVITI PER ACCEDERE ALL'ARCHIVIO PDF DEL GIORNALE

DALLA LEGIONE BRENNO AD AQUILA NERA

IL FENOMENO DELLE ORGANIZZAZIONI NEOFASCISTE COSTITUITE DA EX APPARTENENTI ALLE FORZE DELL’ORDINE UNA MAPPA INQUIETANTE E MOLTO PERICOLOSA

Sembrerebbero essersi subito spenti i riflettori sull’operazione “Aquila Nera”, avviata dalla Procura dell’Aquila che, con quattordici arresti, a fine dicembre, ha portato allo smantellamento di un’organizzazione terroristica di stampo neofascista denominata Avanguardia ordinovista. Ciò che al momento appare certo è che alla guida di questa formazione eversiva figurasse tale Stefano Manni, per oltre un decennio in servizio nell’Arma dei Carabinieri. Solo qualche mese fa, a metà settembre, era stata programmata in contemporanea a Milano e a Roma, in alcune piazze centrali, la prima uscita della cosiddetta Fratellanza nazionale dei lupi neri. Ambedue i presidi «nazionalpatriottici» erano stati indetti «pro forze dell’ordine ed esercito». A Roma, la manifestazione promossa senza alcuna
Prosegue…