MENU LOGIN
NEWS
26.01.2018

Inziative per il “Giorno della Memoria”

di ANPPIA Nazionale

Le federazioni ANPPIA di Bologna, Salerno, Guspini, Livorno, Trieste, Verona, ricordano con diverse interessanti iniziative quest'importante appuntamento con la memoria collettiva


Varie e diverse nei temi sono state e saranno in questi giorni, le iniziative delle Federazioni ANPPIA in tutta Italia, con differenti collaborazioni, altre associazioni della memoria, istituti storici, Istituzioni.

 

Il 20 gennaio scorso la Federazione di Verona ha ricordato “Lo sterminio degli ebrei di Brody” con una conferenza tenuta dalla Prof.ssa Antonella Tiburzi. Storia di una cittadina ucraina e della sua comunità ebraica, sterminata durante la seconda guerra mondiale.

Il 24 gennaio a Bologna si è tenuta “L’OFFESA DEL SILENZIO: il porrajmos, la persecuzione e lo sterminio del popolo rom e sinti sotto il nazifascismo”. Un convegno che ha visto la partecipazione dei professori Soravia, Bravi e Argiropoulus, e con la testimonianza dei rappresentanti delle comunità rom e sinti.

Il 25 gennaio a Livorno al “Centro Artistico Teatro il Grattacielo” vi è stata la proiezione del film  “Il viaggio di Fanny”  di Lola Doillon, con   incontri e testimonianze sul tema, per insegnanti e studenti delle scuole Secondarie di 2° grado che hanno aderito al relativo progetto ANPPIA per la Giornata della Memoria. Il film fa parte della  Rassegna del  progetto “Lanterne Magiche – Lo Sguardo Narrante”, inserito nella  programmazione di Scuola e Città 2017/18 del  Comune di Livorno in collaborazione con Circolo del Cinema Kinoglaz,  Mediateca Regionale Toscana e sale cinematografiche d’essai “Centro Artistico il Grattacielo” e “4 Mori”.

A Salerno dal 24 al 30 gennaio presso la sede di “Marea” è esposta la mostra “Disegni e poesie dei bambini del lager di Terezin”. Venerdì 26 alle ore 19 il prof. Alfonso Amendola modera l’incontro “Modelli semantici di propaganda:  nazismo e razzismo”. Dal 27 al 30 gennaio presso l’Arco Catalano di Palazzo Pinto sarà esposta la mostra “I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola” che racconta la storia di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori finiti nella cittadina emiliana e dopo l8 settembre salvati dalla deportazione. All’inaugurazione sarà intervistato il salernitano Antonio Iacuzzo, deportato a Dachau.


Torna alle News

TUTTE LE NEWS

Mai Più Fascismi!

24.01.2018

“MAI PIÙ FASCISMI” Appello a tutte le Istituzioni democratiche Noi, cittadine e cittadini democratici, lanciamo questo appello alle Istituzioni repubblicane. Attenzione: qui ed ora c’è una minaccia per la democrazia. Si stanno moltiplicando nel nostro Paese sotto varie

Parma ricorda Guido Picelli

02.01.2018

Nell’81° anniversario della sua morte, la CGIL di Parma,  l’Aicvas, l’Anpi e l’Anppia,  con il patrocinio del Comune di Parma organizzano due appuntamenti per commemorare Guido Picelli. Giovedì 4 gennaio, alle ore 17.00, nella sala Ilariuzzi (4° piano) della Camera del Lavoro di Parma (via Casati

Buone festività …

20.12.2017

In occasione delle Festività natalizie l’Anppia fermerà per qualche giorno le sue attività. I nostri Uffici saranno chiusi nei giorni 27, 28 e 29 dicembre. Riapriranno regolarmente dalle 10 alle 18 il giorno 2 gennaio. Nel frattempo potrete

L’ANPPIA di Torino ricorda la strage del 18 dicembre 1922

14.12.2017

Il 18 dicembre alle 10 a Porta Susa a Torino si ricorda il 95° anniversario della strage del 1922. I fascisti uccisero 14 antifascisti e diedero alle fiamme l’edifico della Camera del Lavoro, il circolo anarchico dei ferrovieri,

L’Anppia di Parma ricorda Alceste de Ambris, sindacalista ed esule antifascista.

08.12.2017

Lunedì 11 dicembre al Cimitero della Villetta L’ ANPPIA di Parma, la CGIL e l’AMI (Associazione Mazziniana), commemorano, nella mattina di lunedì 11 dicembre, l’83°anniversario  della scomparsa di Alceste De Ambris, uno dei primi segretari della locale Camera del Lavoro e guida dei

La Nice

06.12.2017

Giovedì 7 dicembre 2017 alle ore 20,45 in Teatro Camploy [via Cantarane n.32 – Verona] verrà messo in scena «La Nice», con testo e regia a cura di Leonardo Finetto. Ventidue adolescenti di Velo e Roverè ci riportano

Il Ministro della Giustizia chiede di applicare meglio la legge Scelba e di sciogliere i movimenti neofascisti.

05.12.2017

“C’è da chiedersi se gli attuali strumenti normativi siano adeguati e se vengono utilizzati abbastanza”. Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando intervistato da Paolo Berizzi su  La Repubblica, ragiona sulla necessità di attuare una ricognizione sulle leggi specifiche, sulla loro interpretazione e applicazione,

E questo è il fiore

04.12.2017

L’ANPPIA nazionale aderisce convintamente alla manifestazione che si terrà il 9 dicembre prossimo a Como e si augura la più larga, ampia e unitaria partecipazione per dire un fermo no al fascismo e all’intolleranza

I partiti post resistenziali in Sardegna

02.12.2017

il 5 dicembre alle ore 17,30 in via XX settembre 80 l’ANPPIA sarda con l’Unione Autonoma Partigiani Sardi discute dei Partiti post resistenziali in Sardegna.

L’ANPPIA DI SIENA RICORDA I CONDANNATI DEL TRIBUNALE SPECIALE

28.11.2017

L’ Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti di Siena, il Circolo di Ateneo dell’ANPI e l’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea,  di fronte al riemergere di organizzazioni fasciste, razziste e xenofobe in Italia, in Europa ed anche a

Spagna in Fiamme – narrazioni italiane e canzoni spagnole della Guerra Civile

25.11.2017

Si svolgerà il 27 novembre alle ore 19, a Milano, presso il Circolo De Amicis, in via De Amicis 17 un originale ricordo della Guerra di Spagna in musica e testi. L’incontro è organizzato dall’AICVAS  e il Circolo

Ciao Gracco.

22.11.2017

L’Anppia Nazionale ricorda commossa Ezio Antonioni, il partigiano Gracco, presidente onorario dell’Anppia di Bologna scomparso oggi. Lo ricordiamo con le parole del Presidente dell’ANPPIA di Bologna e vicepresidente nazionale Massimo Meliconi. “E’ scomparso Ezio Antonioni, antifascista, partigiano,Consigliere comunale

Settantadue anni fa iniziava il Processo di Norimberga contro i crimini di guerra nazisti

20.11.2017

Il 20 novembre 1945 iniziava la prima fase del gruppo di processi ai nazisti coinvolti nei crimini della Seconda Guerra Mondiale e della Shoah. L’idea di processare i criminali nazisti fu presa nell’ottobre del 1943, a Mosca nel corso della terza