MENU LOGIN
NEWS
25.04.2015

Dignità, Libertà, Eguaglianza! Questo è il 25 Aprile!

di ANPPIA Nazionale

Settant'anni dopo, siamo ancora qui, per non dimenticare.


Settant’anni sono passati. Il 25 aprile deve essere sempre più la Festa civile e laica della nostra nazione, della nostra democrazia.

Libertà, Dignità, Eguaglianza. Il ricordo di tutti quelli che si sono sacrificati negli anni bui della dittatura fascista, i soldati morti nelle scellerate campagna belliche, i partigiani uccisi e torturati, le popolazioni civili vittime di eccidi, bombardamenti, sopprusi e privazioni, i soldati dell’esercito deportati in Germania, i politici, gli zingari gli ebrei trucidati nei campi di sterminio.

Da tutto questo ci siamo liberati e da molto di più. Da una quotidianità costretta da limiti, proibizioni, ordini, un cieco obbedire senza dissenso. L’occupazione di eserciti stranieri. Tutto questo e altro abbiamo dovuto vedere. Imparare a sopravvivere, nel silenzio, sotto l’arroganza di chi aveva come ideale la morte. La morte fisica e la morte morale delle libere idee.

Dignità. Questo sopra ogni cosa ha recuperato l’Italia e gli italiani con la Resistenza, con la lotta antifascista.

Libertà. Questo ci hanno regalato le migliaia di giovani donne e uomini morti per noi.

Eguaglianza. Questo è scritto nella nostra Costituzione, figlia della Resistenza e della lotta antifascista.

Per tutto questo ricordiamo ancora, dopo Settant’anni quel 25 aprile. Per questo la chiamiamo “FESTA DELLA LIBERAZIONE”!

 

 

Da una poesia di Paul Eluard

 

LIBERTA’

Su quaderni di scolaro
Su i miei banchi e gli alberi
Su la sabbia su la neve
Scrivo il tuo nome

Su ogni pagina che ho letto
Su ogni pagina che è bianca
Sasso sangue carta o cenere
Scrivo il tuo nome

Su le immagini dorate
Su le armi dei guerrieri
Su la corona dei re
Scrivo il tuo nome

Su la giungla ed il deserto
Su i nidi su le ginestre
Su la eco dell’infanzia
Scrivo il tuo nome
Su i miracoli notturni
Sul pan bianco dei miei giorni
Le stagioni fidanzate
Scrivo il tuo nome

Su tutti i miei lembi d’azzurro
Su lo stagno sole sfatto
E sul lago luna viva
Scrivo il tuo nome

Su le piane e l’orizzonte
Su le ali degli uccelli
E il mulino delle ombre
Scrivo il tuo nome

Su ogni alito di aurora
Su le onde su le barche
Su la montagna demente
Scrivo il tuo nome

Su la schiuma delle nuvole
Su i sudori d’uragano
Su la pioggia spessa e smorta
Scrivo il tuo nome

Su le forme scintillanti
Le campane dei colori
Su la verità fisica
Scrivo il tuo nome

Su i sentieri risvegliati
Su le strade dispiegate
Su le piazze che dilagano
Scrivo il tuo nome

Sopra il lume che s’accende
Sopra il lume che si spegne
Su le mie case raccolte
Scrivo il tuo nome

Sopra il frutto schiuso in due
Dello specchio e della stanza
Sul mio letto guscio vuoto
Scrivo il tuo nome

Sul mio cane ghiotto e tenero
Su le sue orecchie dritte
Su la sua zampa maldestra
Scrivo il tuo nome

Sul decollo della soglia
Su gli oggetti familiari
Su la santa onda del fuoco
Scrivo il tuo nome

Su ogni carne consentita
Su la fronte dei miei amici
Su ogni mano che si tende
Scrivo il tuo nome

Sopra i vetri di stupore
Su le labbra attente
Tanto più su del silenzio
Scrivo il tuo nome

Sopra i miei rifugi infranti
Sopra i miei fari crollati
Su le mura del mio tedio
Scrivo il tuo nome

Su l’assenza che non chiede
Su la nuda solitudine

Su i gradini della morte
Scrivo il tuo nome

Sul vigore ritornato
Sul pericolo svanito
Su l’immemore speranza
Scrivo il tuo nome
E in virtù d’una Parola
Ricomincio la mia vita
Sono nato per conoscerti
Per chiamarti

Libertà.


Torna alle News

TUTTE LE NEWS

ADDIO GARIBALDO!

24.04.2015

Ci ha lasciato questa mattina alle 11 e 30, alla vigilia del 70° della Liberazione, Garibaldo Benifei, antifascista, perseguitato politico, partigiano. La famiglia Benifei viveva a Campiglia ma nel 1922 fu costretta dai fascisti a fuggire a Livorno.

E’ scomparso uno degli ultimi perseguitati politici. Addio a Goffredo Vignozzi, antifascista di Vinci

15.04.2015

L’ANPPIA Nazionale da con dolore la notizia della scomparsa di un suo grande socio, Goffredo Vignozzi, di Vinca (FI), attivo nella Federazione dell’ANPPIA di Empoli. Goffredo è stato uno degli ultimi perseguitati politici ancora in vita, un esempio

On line “l’antifascista” Gennaio-Febbraio 2015 !

08.04.2015

In questo numero de “l’antifascista” un analisi sul nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’intervista a Ines Figini, deportata e soppravissuta, e vari articoli dedicati al Giorno della Memoria, sul Campo di Fossoli. Ricordo dell’Albergo Regina, macelleria nazi-fascista a

Fosse Ardeatine: storia infinita

23.03.2015

L’ANPPIA di Roma ha organizzato, in occasione della ricorrenza della strage nazi-fascista delle Fosse Ardeatine, l’incontro: FOSSE ARDEATINE: STORIA INFINITA Interverranno: Guido Albertelli Presidente dell’ANPPIA Nazionale che introdurrà l’incontro, Claudio Fano Presidente dell’ANPPIA di Roma che coordinerà i

Flexus in concerto: “This land is your land”

12.03.2015

Lunedì 16 marzo 2015 alle ore 21,00 saliranno sul palco del Teatro Camploy di Verona i Flexus con il loro concerto “This land is your land – voci di terre, uomini, speranze e libertà”. Da oltre dieci anni

#MaiConSalvini

26.02.2015

COMUNICATO STAMPA Le Associazioni della Resistenza, Anpi, Anppia e Fiap di Roma, esprimono forte preoccupazione per la manifestazione prevista per sabato prossimo a Roma in piazza del Popolo, promosso dalla Lega Nord con l’inquietante partecipazione di Casa Pound.

Addio a Claudio Cianca, antifascista e perseguitato politico

23.02.2015

“E’ morto un leone, al quale eravamo teneramente affezionati, per il suo stretto legame con l’ANPPIA, e anche per quello che ha fatto per i lavoratori del mondo edile, per la sua strenua lotta contro i palazzinari romani e

La mostra gli “Schiavi di Hitler” a Sarzana dal 14 al 25 Febbraio 2015

13.02.2015

Dal 14 al 23 febbraio si terrà a Sarzana la mostra “Schiavi di Hitler. La resistenza degli internati militari italiani e il lavoro forzato“, organizzata da ANPI, ANPPIA, CGIL, ARCI. La mostra, a ingresso gratuito, parla attraverso racconti,

On line “l’antifascista” di Novembre-Dicembre 2014!

05.02.2015

In questo numero un’intervista alla giornalista Lilly Gruber, che parla del suo ultimo libro “Tempesta”, e della vita nella sua famiglia dopo la Grande Guerra, le sofferenze in Sud Tirolo con l’avvento del fascismo, e le limitazioni della

Gli auguri dell’ANPPIA al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

02.02.2015

Al Presidente della Repubblica prof. Sergio Mattarella Palazzo del Quirinale   Illustre Presidente della Repubblica, Le porgo sentiti auguri per la sua nomina a Capo dello Stato. Con l’occasione La ringrazio con commozione per aver fatto come primo

L’ANPPIA per il Giorno della Memoria ricorda il sindaco antifascista Arnaldo Terzi

27.01.2015

L’ANPPIA Nazionale come casa editrice ha deciso di pubblicare come primo libro di una collana di biografie storiche, quella sulla vita di Arnaldo Terzi, sindaco di Sarzana durante i tragici fatti del 21 luglio del 1921. Un simbolo

“Antifascismi in Europa”

15.12.2014

Martedì 16 dicembre, dalle ore 10.00, presso la sala conferenze del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli studi Roma Tre, a Roma in via Ostiense 234, si terrà il convegno “Antifascismi in Europa”, organizzato dall’Associazione Nazionale Perseguitati Politici

On line “l’antifascista” di Settembre -Ottobre 2014!

04.12.2014

On line l’ultimo numero de “l’antifascista”, bimensile dell’ANPPIA Nazionale. Nel numero 8-9 del Settembre-Ottobre 2014 un’analisi dei nuovi fascismi, ritratti di figure storiche, iniziative editoriali, cultura, e società. Hanno collaborato a questo numero Saverio Ferrari con un articolo