MENU LOGIN
NEWS
09.04.2014

COMUNICATO STAMPA

di ANPPIA Nazionale

Domani e venerdì, dalle ore 10 presso la Casa della Memoria e della Storia il Convegno "Magistratura durante il fascismo".


COMUNICATO STAMPA

Convegno “La Magistratura durante il fascismo” 10 e 11 aprile
dalle 10,00 alle 19,00, Casa della Memoria e della Storia,
via San Francesco di Sales, 5 in Trastevere a Roma.

Per la prima volta dal dopoguerra ad oggi viene effettuato l’esame approfondito del comportamento e del ruolo della magistratura nel ventennio fascista in Italia e in parallelo durante il nazismo in Germania dai massimi studiosi italiani e tedeschi.

Roma, 09/04/2014. Per la prima volta dal dopoguerra ad oggi viene effettuato l’esame approfondito del comportamento e del ruolo della magistratura nel ventennio fascista in Italia e in parallelo durante il nazismo in Germania dai massimi studiosi italiani e tedeschi nel corso del Convegno “La Magistratura durante il fascismo” che si svolgerà il 10 e 11 aprile dalle 10,00 alle 19,00 nella sede della Casa della Memoria e della Storia, in via San Francesco di Sales, 5 in Trastevere a Roma.

Dal tentativo di controllo del sistema giudiziario da parte delle gerarchie fasciste, alla istituzione dei Tribunali Speciali per la difesa dello Stato che punivano già la presunta “intenzione” di eseguire attività antifasciste e propaganda antinazionale, il Convegno – organizzato dall’ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti in collaborazione con il Prof Augusto Cerri, Ordinario di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato a La Sapienza – affronterà le aberrazioni del periodo fascista in ambito giudiziario, tracciando una pagina di storia dolorosa ma ricca anche di atti di eroismo di magistrati, prefetti, funzionari che cercarono di contrastare le imposizioni repressive del fascismo.

Fra le tante abiezioni, il regime fascista prevedeva anche la non ammissione tra il pubblico dei Tribunali “dell’elemento femminile, il quale stesso – si legge nella norma dell’epoca – porta nelle cose serie il segno incorreggibile della sua frivolezza”.

Fra i relatori: Umberto G. Zingales Consigliere della Corte Costituzionale; Christoph Schminck-Gustavus, Prof. Emerito di Storia del Diritto – Università di Brema; Guido Neppi Modona, Emerito di Dir. Penele all’Università di Torino; Fulco Lanchester, Prof. Diritto Costituzionale italiano e comparato – Università La Sapienza; Pio Marconi Prof. Emerito di Sociologia del Diritto – Università La Sapienza; Antonio Gustapane Magistrato presso la Procura della Repubblica di Bologna; Dian Schefold, Prof. Diritto Pubblico – Università di Brema.

Si tratterà di storia della magistratura, ma anche di storia delle istituzioni e di storia generale, perché l’operato della magistratura, se interagisce con altri fattori è anche indicatore importante dello stato di salute di una società. Argomenti generali, tematici e ricerche sul campo si intrecceranno, quindi, allo scopo di offrire una visione quanto più possibile completa ed integrata dei temi in discussione. “Si parla molto di pacificazione e concordo con l’obbiettivo – sottolinea il prof. Augusto Cerri – ma la pacificazione presuppone anche la verità e non solo quella alta delle idee, ma anche quella umile dei fatti”.

Uff. Stampa:
Mariella Palermo, mobile 348.979.4949

Organizzazione:
Maurizio Galli, mobile 339.498.1893


Torna alle News

TUTTE LE NEWS

La Magistratura durante il Fascismo

04.04.2014

Il convegno sul ruolo della magistratura durante il fascismo è nato da una sollecitazione del Pres. Guido Albertelli e dell’avv. Claudio Fano, cui ho aderito con entusiasmo. Debbo un ringraziamento particolare al collega Antonio Cervati, che ha curato

MOSTRA “SCHIAVI DI HITLER. LA RESISTENZA DEGLI INTERNATI MILITARI ITALIANI E IL LAVORO FORZATO”

31.03.2014

Dal 4 aprile al 3 maggio del 2014, presso la “Biblioteca del Senato della Repubblica”, l’ANPPIA Nazionale presenta la Mostra realizzata dal “Centro Studi Schiavi di Hitler”, Cernobbio (CO), sulla Resistenza degli IMI, gli Internati Militari Italiani. Nuova

“Lo avrai, camerata Kesselring…”

24.03.2014

  “Lo avrai camerata Kesselring il monumento che pretendi da noi italiani ma con che pietra si costruirà a deciderlo tocca a noi.   Non coi sassi affumicati dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio non colla terra

Una tomba per Carla e Rosario

19.03.2014

Al telefono la sua voce è accorata ma ferma. Elena Bentivegna ripete spesso: «Prima di chiudere gli occhi debbo trovare una degna sepoltura per le ceneri dei miei genitori». Elena è l’unica figlia adorata di Carla Capponi e

Appello a tutti gli antifascisti per Rosario e Carla

19.03.2014

Da Guido Albertelli, presidente dell’Anppia nazionale, giunge il seguente comunicato:   «Con sincero dolore apprendiamo che le ceneri di Carla Capponi e di Rosario Bentivegna, l’una Medaglia d’oro, l’altro Medaglia d’argento per il loro eroico contributo alla Resistenza,

Ciao Giulio

16.03.2014

È morto ieri sera Giulio Spallone. Aveva 94 anni. Quando si era unito al Pci clandestino di anni ne aveva solo 16 e da allora la sua vita è stata una lunga e coerente battaglia per la libertà

Marzo 1944: “Sciopero generale!”

12.03.2014

Il segno più evidente e clamoroso della crisi del regime mussoliniano e della frantumazione della sua base di massa erano stati gli scioperi del marzo 1943 alla Fiat e in altre fabbriche di Torino e Milano. Esse ebbero

On line l’ultimo numero de ” l’antifascista “, Gennaio – Febbraio 2014

07.03.2014

In questo numero molti articoli di attualità, storia e memoria. Un articolo a firma di Giovanni Russo, “La lunga corsa di Renzi”, analisi precisa ed acuta del grande giornalista, su questi  mesi in cui l’ex sindaco di Firenze

Iniziano le celebrazioni per il 70° anniversario della libera Repubblica di Alba Esperienze di autogoverno: “Le Repubbliche partigiane”

26.02.2014

Nel 1914 ricorrono settant’anni da quei “ventitrè giorni” in cui Alba, liberata dalle forze partigiane, si ergeva a libera repubblica. Come prima iniziativa per ravvivare la memoria di quei fatti gloriosi, viene presentato ad Alba un importante contributo

A lezione di antifascismo con l’ANPPIA di Livorno

24.02.2014

“Cari ragazzi il futuro è vostro: dovete lottare per una società dove ci siano lavoro, giustizia, e la democrazia prosegua il suo percorso…Io continuo a farlo nonostante i miei non pochi anni!” Garibaldo Benifei, il Presidente onorario dell’ANPPIA

Cercasi nuovi inquilini per Palazzo Madama, ma il trasloco è difficile

20.02.2014

Sembra un’ovvietà: il nostro sistema politico e istituzionale ha necessità di essere rimodernato e aggiornato con serie riforme. Da oltre trent’anni il Parlamento cerca di approvare modifiche alla Carta fondamentale: la prima Commissione incaricata di questo compito fu

Giacomo Matteotti, martire dell’antifascismo

13.02.2014

“Mai come in questo periodo di tempo la legge è divenuta una finzione che non offre più nessuna garanzia per nessuno. La libertà personale, di domicilio, di riunione non sono più regolate dallo Statuto, e neppure dai soli

L’ANPPIA di Livorno in lutto

09.02.2014

Di seguito il comunicato dell’ANPPIA di Livorno a cui l’ANPPIA Nazionale e tutti i suoi tesserati si uniscono, nel ricordo di un nostro leale e onesto compagno, di un vero Antifascista. Piero Battini, uomo umile, taciturno e riservato,