MENU LOGIN
NEWS
03.12.2013

L’avventurosa vita di Danilo Mannucci

di ANPPIA Nazionale

Presentazione del libro di Ubaldo Baldi a Salerno


Domani a Salerno, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno,
verrà presentato il libro di Ubaldo Baldi “Varcando un sentiero che costeggia il mare. L’avventurosa vita di Danilo Mannucci”, edito da “Editrice Gaia”, con la collaborazione dell’ANPPIA Nazionale.
Il programma prevede:

Saluti di Ermanno Guerra, Assessore alla Cultura e l’Università del Comune di Salerno,

Relazioni di:

Giuseppe Cacciatore, Presidente della Società Salernitana di Storia Patria;
Mario Tempesta, Segretario Generale ANPPIA Nazionale;
Carmen Pellegrino, storica e saggista;
Maria Di Serio, Segretario generale Cgil Salerno;
Eduardo Scotti, giornalista di “La Repubblica”;

coordina Mariano Ragusa, giornalista de “Il Mattino”

Dalla Presentazione di Ubaldo Baldi:

Questa non è solo una biografia, la descrizione pur puntuale e ben documentata, delle vicende umane di un antifascista livornese – poi diventato salernitano d’adozione – di un “militante”, quale è stato sostanzialmente Danilo Mannucci, insomma il più o meno lineare racconto della “sua” vita. Attraverso la narrazione delle vicende e degli accadimenti di “questa” vita , invece ci si è trovati a ripercorrere, l’intrigante e complesso viaggio di una navicella fatta di accorate e tormentate vicende, passioni, sentimenti, adesioni incondizionate ad un’ideale, sofferenze fisiche e morali, nel mare tempestoso del ‘900 italiano ed europeo. Un viaggio che nel suo svilupparsi, a livello personale o collettivo, nel tempo e nella Storia, fonde in sé appieno tutti i momenti tragicamente cruciali di quello che è stato il “secolo breve”, delineando una vicenda umana che, per questo, diventa emblematica e quindi capace di offrire una chiave di lettura originale della storia del nostro recente passato. Così che le vicende personali e politiche del militante Danilo Mannucci, si trasformano in una rappresentazione metaforica di quella Storia, una sua pulsante effigie vivente: una vita che diventa icona del suo tempo.


Torna alle News

TUTTE LE NEWS

Il campo fascista in Calabria

25.11.2013

Il Campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia, allestito in Calabria nell’estate del 1940, è centrale nel sistema oppressivo fascista. La Fondazione Ferramonti, nata nel 1988, promuove iniziative sul campo di internamento da cui prende il nome e,

Un incontro storico

20.11.2013

Storico incontro nella sede dell’Anppia nazionale in Corsia Agonale, Roma. Il presidente Guido Albertelli ha ricevuto la visita del Rabbino capo della Comunità ebraica di Roma, prof. Riccardo Di Segni, accompagnato dal vice presidente della Comunità, Giacomo Moscati,

I Sovversivi. Vite riscoperte.

20.11.2013

La Federazione ANPPIA di Bologna, organizza per domani, giovedì 21 novembre, un convegno dal titolo “I Sovversivi. Vite riscoperte.Persecuzione e resistenza di antifascisti nel bolognese.” Si terrà in Sala Stefano Tassinari a Palazzo d’Accursio, Bologna. Il Programma: ore

FERMATEVI!!!

20.11.2013

FERMATEVI! Il disegno di legge costituzionale per l’istituzione del comitato parlamentare per le riforme costituzionali ed elettorali, trasmesso dal Senato alla Camera il 23 ottobre 2013 per l’ultima lettura, contraddice la lettera e lo spirito dell’articolo 138 della

Vittore Bocchetta Antifascista, deportato, artista

19.11.2013

Nella sede dell’ANPPIA, ANPI e IVrR , sala “Berto Perotti”, in via Cantarane 26, sabato 23 novembre 2013 alle ore 16.20 viene organizzato un incontro a chiusura dell’anno sociale 2013 in cui verrà festeggiato il 95° compleanno di

70° anniversario dell’ “Eccidio di Limmari”

18.11.2013

L’ANPPIA Nazionale, la Sezione ANPPIA de L’Aquila, e il Comune di Roccaraso organizzano un incontro per commemorare l’eccidio di Limmari, il 20 novembre alle 11 e 30 nella sala Consiliare di Roccaraso. “La zona in cui avvenne il

In libreria: “Le Repubbliche Partigiane”

15.11.2013

L’ANPPIA Nazionale ha fortemente contribuito alla pubblicazione di questo libro sulle Repubbliche partigiane. Nel 70esimo della Resistenza, ci è sembrato giusto impegnarci per la conoscenza di queste realtà storiche uniche e irripetibili, figlie della lotta antifascista e procreatrici

Azione della Polizia contro Stormfront, organizzazione neonazista

14.11.2013

Non si erano fermati neanche di fronte alle perquisizioni, agli arresti e all’oscuramento del loro sito. Quando, nel novembre del 2012, quattro moderatori e “motori” del forum neonazista Stormfront sono finiti in manette, i loro sodali si sono

L’ANPPIA Nazionale solidale con la comunità ebraica

10.11.2013

L’ANPPIA Nazionale esprime solidarietà e vicinanza alla Comunità Ebraica italiana, ritenendo le parole dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi offensive e inopportune. Paragoni di questo tipo offendono la memoria dei 6 milioni di ebrei assassinati dai nazi-fascisti, il

Un’ operazione poco nobile.

06.11.2013

La situazione che sta vivendo l’ANPPIA in queste settimane risulta alquanto paradossale. L’associazione, fondata nel dopoguerra da Umberto Terracini e Sandro Pertini, guidata ora da Guido Albertelli, figlio del martire delle Fosse Ardeatine Pilo Albertelli, viene definita «abusiva in

On-line “l’antifascista”

30.10.2013

E’ on line l’ultimo numero de “L’ antifascista”. Per leggerlo gratuitamente sul sito dell’ANPPIA, bisogna registrarsi. Con la registrazione al sito si potrà in futuro accedere anche a parti dell’archivio che saranno inserite solo per gli utenti, e

Novantacinque anni dalla nascita di Pietro Amendola.

26.10.2013

Ieri, 25 ottobre, a Montecitorio, è stato presentato il libro di Alfredo Capone intitolato a Giovanni Amendola. Mentre ascoltavo, nella platea, sfogliando le pagine della corposa biografia, il ritratto in copertina di mio nonno con gli occhi cerchiati

E dopo le Fosse Ardeatine Erich Priebke andò a terrorizzare il bresciano.

25.10.2013

LA STORIA. Il «boia delle Fosse Ardeatine» rimase qui a lungo. In molti, soprattutto detenuti a Canton Mombello, subirono per ordine suo pestaggi e torture. Il ricordo di Agape Nulli: «Un ufficiale alto, elegante, dal tratto freddo e