MENU LOGIN
NEWS
19.09.2013

Esponenti di Alba Dorata uccidono il cantante “antifascista” Killah P.

di Fonte internet

Emergenza fascista in Grecia


Killa P stava guardando una partita di calcio in compagnia della sua fidanzata in un caffè di Atene, quando un gruppo di neo nazisti ha fatto irruzione nel locale e lo hanno pugnalato al cuore. Inutile la corsa in ospedale, verso le cinque di stanotte i medici lo hanno dichiarato morto. Pare che uno dei due nazisti sia stato fermato dalla polizia, ma la notizia non è confermata.

 

Gli antifascisti in tutta Atene sono in allerta e si dice che siano in attesa di una chiamata per iniziare a muoversi, ma sono stati avvertiti di stare attenti e rimanere organizzati. E ‘inoltre in fase di ricostruzione la dinamica dell’omicidio. Pare che fossero presenti alla scena alcuni agenti di polizia, che non sono intervenuti.

 

Una manifestazione è stata indetta per oggi, sul luogo dove è avvenuto l’omicidio, alle 18:00.

 

Dopo lo sfrontato attacco di Alba Dorata contro il Kke, la violenza neo nazista è in continua escalation. Adesso, con l’omicidio di Killa P, cantante simbolo dell’antifascismo, vi è il salto di qualità criminale, da teppismo a crimine violento. Questo accade nel momento in cui la troika sta portando il paese al collasso.

 

ps. Pavlos Fyssas era noto come Killah P. Prima di morire Fyssas è riuscito a dare alla polizia il nome del suo aggressore. A denunciare la sua affiliazione politica è stato Loukas Tzannis, il sindaco di Keratsini, il comune in cui rientra Amfiali, in un’intervista a radio Skai. Il deputato di Alba dorata, Ilias Kasidiaris ha negato qualsiasi coinvolgimento del suo partito minacciando querele.


Torna alle News