MENU LOGIN

ANTIFASCISTI


Archivio frecciaAntifascisti



Conosci le persone che hanno contribuito con il loro sacrificio alla storia dell’antifascismo. Consulta i nomi di chi si è distinto nella causa attraverso il nostro archivio indicizzato in ordine alfabetico:

A

B

C

D

E

F

G

H

I

J

K

L

M

N

O

P

Q

R

S

T

U

V

W

X

Y

Z


S frecciaSpallone Giulio


Spallone Giulio

Data di nascista: 11/09/1919


Biografia:

Nato a Lecce dei Marsi l’11 settembre 1919, già nel 1935, a soli sedici anni, entra nell’organizzazione comunista clandestina. Il 9 dicembre 1939 subisce l’arresto da parte delle autorità di Pubblica Sicurezza, che successivamente operano una perquisizione all’interno del suo domicilio, rinvenendo copie di bollettini informativi del PCd’I. Deferito di conseguenza al Tribunale Speciale, riceve in data 16 maggio 1940 la condanna a 17 anni di reclusione e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici. La caduta del regime ne favorisce l’accoglimento della domanda di grazia, concessa il 18 agosto 1943. Alla notizia dell’armistizio con gli Alleati entra in clandestinità, partecipando alla Resistenza in veste di Commissario Politico di un distaccamento partigiano attivo nella zona di Popoli.

Dopo la Liberazione Giulio Spallone ricopre numerosissimi incarichi politici all’interno del Partito Comunista Italiano: deputato per quattro legislature, membro del Comitato centrale, segretario della Federazione di Pescara, segretario regionale per l’Abruzzo e il Molise. Successivamente si avvicina al movimento cooperativo, ottenendo anche la nomina a presidente della Lega nazionale delle cooperative. In anni più recenti assume la presidenza dell’ANPPIA, mentre nel 2007 si vede conferita l’onorificenza di Grande ufficiale della Repubblica. Muore a Roma il 15 marzo 2014.


Documenti relativi a Spallone Giulio:

FOTO

VIDEO

DOCUMENTI